Altri

Protocollo di attuazione – Come prevenire e curare l’erosione dentale?

L’erosione dentale è la perdita progressiva dello smalto dei denti in conseguenza dell’azione di sostanze acide che non coinvolge i batteri. Il processo è simile a quello della carie, ma in questo caso è una lesione dello smalto suscettibile all’erosione e resistente alla rimineralizzazione. È imprescindibile, quindi, fissare un protocollo di prevenzione e sapere quale è la cura necessaria per frenare la perdita del tessuto di sostegno dei denti.

Protocollo di prevenzione dell’erosione dentale

  1. Evitare e ridurre il contatto diretto con le sostanze acide
    • a) Ridurre il consumo di cibi e bevande acide e gassate. Si raccomanda il consumo delle bibite frizzanti con l’utilizzo di una cannuccia per evitare il contatto diretto con i denti.
    • b) Evitare cibi quali limone, aglio, frittura… che possono causare un aumento di reflusso gastroesofageo nei pazienti che soffrono di questa patologia e, qualora il paziente non stia seguendo una cura, consigliare una visita medica per il controllo dell’acidità.
  2. Aumentare la resistenza agli acidi mediante una terapia a base di fluoro: è stato dimostrato che il fluoro contribuisce a ridurre gli effetti erosivi degli acidi, con applicazione topica o di vernici.
  3. Raccomandare una cura di igiene orale quotidiana con dentifricio o collutorio a base di fluoro che contengano nanoparticelle di idrossiapatite a concentrazione specifica che, secondo quanto dimostrato, contribuiscono a prevenire l’erosione dentale.
  4. Uso di calcio e fosfato per aumentare la resistenza degli acidi: il calcio e il fosfato riducono considerevolmente il potenziale erosivo di diversi agenti acidi.
  5. Consigli per lo spazzolamento dei denti: le persone che soffrono di erosione dentale e che utilizzano dentifrici abrasivi possono peggiorare ulteriormente la perdita dello smalto. A tal proposito, è importante raccomandare a questi pazienti dentifrici non abrasivi, di fare gli sciacqui con l’acqua prima di spazzolare i denti e dopo il consumo di cibi o bevande acide per ripristinare il pH del cavo orale; di attendere almeno 30 minuti prima di lavarsi i denti e lasciare che la saliva neutralizzi il pH. Inoltre, i prodotti a base di fluoro con azione anticarie aiutano a prevenire l’erosione.

Cura dell’erosione dentale:

Si raccomanda di iniziare la cura dell’erosione dal protocollo di prevenzione sopra descritto. Dopo aver informato il paziente e controllato il protocollo di prevenzione, si passerà alla cura di ripristino in base al livello di erosione subito dai denti:

  1. Erosione iniziale: se la perdita dello smalto non è totale, procederemo soltanto a controllare il paziente mediante il protocollo di prevenzione.
  2. Erosione moderata: in caso di perdita totale dello smalto su una sola zona del dente, con conseguente esposizione della dentina, provvedere all’otturazione mediante composito.
  3. Erosione severa: qualora il paziente presenti esposizione della dentina su diverse zone del dente o su più parti e soffra di sensibilità, è necessario intervenire e, in qualche caso, potrebbe essere necessario il trattamento endodontico e la collocazione di intarsi o corone.

Bibliografia

  1. Beatrice K. Gandara, DDS, MSD and Edmond L. Truelove, MSD; The Journal of Contemporary Dental Practice, Volume 1, No. 1, Fall Issue, 1999
  2. Yan-Fang Ren, D. D. S. “Dental Erosion: Etiology, Diagnosis and Prevention.” (2011)
  3. Eisenburger M, Addy M, Hughes J, A, Shellis R, P, Effect of Time on the Remineralisation of Enamel by Synthetic Saliva after Citric Acid Erosion. Caries Res 2001;35:211-215