Igiene orale dei bambini

Malattia gengivali e paradontali nei bambini

La malattia parodontale ha un’incidenza elevata e può insorgere durante l’infanzia o l’adolescenza, il momento in cui il parodonto subisce un cambiamento costante a causa dell’esfoliazione e dell’eruzione dei denti. Tra le malattie gengivali in bambini e adolescenti, quella più frequente è la gengivite dovuta all’accumulo della placca batterica.

Condizioni parodontali normali nella dentizione temporanea e permanente
È importante identificare qualsiasi cambiamento del parodonto, per questo è necessario riconoscere i parametri normali nella popolazione pediatrica. Nel bordo marginale del dente deciduo, la gengiva appare gonfia, arrotondata e di colore rosso. L’epitelio giunzionale è più spesso, meno permeabile e più resistente all’infiammazione. L’osso alveolare presenta poche trabecole e grandi spazi midollari con abbondante vascolarizzazione. La gengiva marginale dei denti permanenti, invece, è sottile, lisca, lucida e di colore rosa.

Malattie gengivale e paradontali nei bambini
Di seguito, riportiamo le malattie gengivali e parodontali più frequenti nei bambini, secondo la classificazione del Workshop Internazionale dell’Accademia Americana di Parodontologia del 1999.
Le malattie gengivali colpiscono soltanto la gengiva, senza alterare i tessuti di supporto. Possiamo classificarle in:

a. Causate dalla placca batterica
L’accumulo della placca è frequente nei bambini a causa di una tecnica di spazzolamento ancora inadeguata e di fattori locali come l’apparecchio ortodontico fisso. La corretta esecuzione delle tecniche di igiene orale e interprossimale limita l’insorgenza della malattia.

b. Modificate da fattori sistemici
Durante la fase prepuberale e puberale si producono cambiamenti ormonali che possono predisporre a un aumento della risposta infiammatoria dei tessuti gengivali alla placca batterica. La rimozione dei depositi batterici e un’accurata igiene orale quotidiana permette di migliorare i sintomi della patologia. Anche le alterazioni dei livelli di insulina o alcune malattie del sangue come la leucemia possono causare un ingrossamento o un’alterazione delle gengive.

c. Modificate dai farmaci
L’uso di farmaci antiepilettici (fenitoina), immunosoppressori (ciclosporina A) e bloccanti dei canali di calcio (nifedipina) favorisce l’ingrossamento delle gengive.

d. Di origine batterica
La Gengivite Ulcero-necrotizzante Acuta si manifesta con alitosi a causa della necrosi, dell’ulcerazione e del sanguinamento delle papille e del margine gengivale. Può provocare febbre o malessere.

e. Di origine virale
Le lesioni virali causate dal virus herpes simplex di tipo 1 (HSV-1) e la varicella contratta durante l’infanzia possono manifestarsi nella mucosa orale. La gengivostomatite erpetica è la manifestazione classica iniziale dell’HSV-1. È una patologia che si manifesta con una gengivite severa dolorosa, ulcerazioni ed edema accompagnati da stomatite. È caratterizzata dalla formazione di vescicole che si rompono ed evolvono in ulcere ricoperte di fibrina. Si associa a sintomi quali febbre e linfadenopatia.
Il virus della Varicella Zoster provoca la Varicella e i sintomi possono interessare le gengive. Le lesioni intraorali si presentano come piccole ulcere su lingua, palato e gengiva.

f. Di origine micotico
La Candidosi è causata da una sovracrescita di Candida Albicans, in genere a seguito della somministrazione di antibiotici o in conseguenza di una immunodeficienza congenita o acquisita.
La parodontite, invece, si manifesta con l’infiammazione delle gengive e la perdita dei tessuti di supporto.
La parodontite aggressiva è più diffusa tra bambini e adolescenti. È caratterizzata da una grave riduzione dell’osso alveolare e del legamento parodontale di uno o più denti. In base allo stato di severità, viene classificata come lieve, moderata o grave; in base alla sua estensione come localizzata o generalizzata. L’obiettivo del trattamento è la rimozione della placca batterica mediante un controllo igienico da parte del paziente e del dentista e la somministrazione degli antibiotici.

Bibliografia

American Academy of Pediatric Dentistry. Guideline for periodontal therapy. Pediatr Dent.2018-19

American Academy of Pediatric Dentistry. Periodontal Diseases of Children and Adolescents. Pediatr Dent. 2018-19

Al-Ghutaimel H, Riba H, Al-Kahtani S, Al-Duhaimi S. Common Periodontal Diseases of Children and Adolescents. Int J Dent.2014

Arul P, Paavai I, Sudbareddy V, Katamreddy V, Harinath P.Gingival Diseases in childhood. A review.J Clin Diagn Res.2014;8(10)